logofidalcomolecco         FIDAL COMO LECCO         

Mennea Day

{phocagallery view=category|categoryid=4|imageid=32855|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0|displaydescription=1|overlib=2|float=left}A Como ha riscosso grande successo la prima edizione del Mennea Day, la manifestazione voluta dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera per celebrare il suo grande campione, scomparso lo scorso mese di marzo. Sulla pista dell’impianto di via Belvedere, oltre trecento tra atleti e semplici appassionati di sport, si sono cimentati sulla distanza dei 200 metri, gara nella quale Pietro Mennea, 34 anni fa, scrisse a Città del Messico un formidabile record del mondo: 19”72. Una bella serata di fine estate ha fatto da cornice alla manifestazione ben curata da un punto di vista organizzativo dal Comitato Provinciale Fidal Como/Lecco e dai Comitati CSI di Como e Lecco. I primi a scendere in pista sono stati gli esordienti che hanno coperto la distanza sottoforma di staffetta, correndo la 4 x 50 metri. A seguire le prove per ragazzi e ragazze e cadetti e cadette. E’ stato poi il turno dei non tesserati: oltre quaranta tra donne e uomini, semplici appassionati di sport che hanno corso ciascuno con il proprio ritmo, la distanza dei 200 metri. A conclusione della manifestazione le prove riservate ai tesserati delle categorie assolute e master, dove si sono registrate interessanti prestazioni ottenute da due giovani e promettenti atleti comaschi. Vittoria nella prova femminile per l’allieva Pecco Alessandra (GS Bernatese) con il riscontro cronometrico di 26”58 e primo al traguardo al termine delle dieci serie in programma della prova maschile è risultato Cattaneo Federico (Atletica Rovellasca) con il tempo di 22”04. Tutti, tesserati e non, piccoli e adulti, con soddisfazione hanno ritirato il diploma di partecipazione con la scritta IO C’ERO. Interessante e suggestivo il ricordo dell’atleta pugliese, attraverso un video e una serie di immagine dei momenti salienti della sua lunga carriera, proiettato durante la serata. Un’occasione per i meno giovani per ricordare e per i più piccoli per conoscere meglio questo importante uomo dello sport italiano. Una bella serata di sport, all’insegna del fair play, del divertimento e della solidarietà. La quota di iscrizione di 1 euro è stata devoluta alla Fondazione Onlus Pietro Mennea, impegnata in progetti per i più disagiati. La somma raccolta si è arricchita di ulteriori piccoli contributi che diverse società e semplici spettatori hanno voluto offrire. Oltre a tutto ciò è stata una bella serata di ritrovo, per vecchi compagni di allenamento, campioni del passato e campioni del presente. Madrina della serata la maratoneta comasca Ivana Iozzia, che ha premiato i primi classificati delle diverse gare.

Risultati Staffette Esordienti

Risultati Non Tesserati